Stefan_Zweig_Bruciante_segreto.

 

Stefan Zweig

BRUCIANTE SEGRETO
PREZZO: 10.00
 
PAGINE: 113
 
ISBN: 9788845922138
 
EDITORE: Piccola Biblioteca Adelphi
 
ANNO:2007
 

"Finalmente – i minuti gli si dilatavano in modo spaventoso – udì salire dei passi circospetti. Tese l’orecchio allo spasimo. Non era l’andatura lesta di chi voglia raggiungere la propria stanza, si trattava piuttosto di passi strascicati, esitanti, molto rallentati, come di chi salga un sentiero assai difficoltoso e ripido. E, nel mentre, un continuo parlottare e far sosta. Edgar tremava dall’eccitazione. Che fossero ancora in due, lui sempre con lei? Il bisbiglio era troppo distante. ma i passi, sebbene tuttora incerti, si fecero più vicini. E d’un tratto sentì la voce odiata del barone dire piano e roca qualcosa che non intese, e poi subito quella di sua madre con rapida ripulsa: “No, non oggi! No”".

 

Pochi scrittori hanno saputo raccontare con la maestria di Zweig il perturbante campo magnetico che agisce sull’adolescente alla scoperta dell’eros e dei suoi segreti. Un gorgo di forze che trascinerà Edgar, inquieto dodicenne in convalescenza al Semmering – località di villeggiatura del bel mondo viennese fin-de-siècle –, dall’iniziale sete di amicizia al dubbio, al disinganno e all’odio: odio per una madre frivola e bugiarda e per il subdolo corteggiatore che, fingendo di essergli amico, vuole servirsi di lui. Un intrico di sentimenti, quello di Bruciante segreto, che somiglia al sottobosco di rovi in cui Edgar si acquatta inseguendo la coppia stretta in un abbraccio tanto intimo da gettare sul sentiero un’unica ombra sotto i raggi della luna. Una sorta di sadico crescendo innerva questo dramma, di cui sono protagonisti un annoiato barone, la piacente consorte di un avvocato di successo e un ragazzino cagionevole che, nel giro di pochi giorni, attraversa le dolorose stazioni di un rito di passaggio: quello che suggellerà il suo ingresso nel mondo degli adulti – a prezzo di cicatrici indelebili. La più vistosa sarà la connivenza: di fronte al padre convocato in casa della nonna per punire la sua fuga dal Semmering, Edgar saprà mentire. Saprà cioè tacere sul bruciante segreto: alle spalle del genitore cui nei giorni cupi si appellava come all’incarnazione della Legge e arma di ricatto, la madre si porterà l’indice alla bocca. E Edgar dimostrerà di avere imparato la lezione.