[tratto dal Corriere della Sera del 07 Agosto 2017]

E’ la sensazione di calore dovuta al combinato di temperatura reale e umidità relativa dell’aria. Più che di «temperatura percepita» i meteorologi preferiscono parlare di Humidex (Indice di umidità). È una scala numerica che quantifica il disagio ambientale: l’errore sta nell’assegnare al numero di Humidex il corrispondente valore in gradi centigradi. Humidex 43 non equivale a «temperatura percepita di 43 gradi», ma entra nell’area «forte disagio»  tra Humidex 40 e 45.  L’indice fu sviluppato nel 1965 e perfezionato nel 1979 dal Servizio meteorologico canadese e si applica solo per temperature comprese tra i 20 e i 55 gradi.