Ai soci pensionati interessati alla mancata rivalutazione delle pensioni negli anni 2012-2013: ricorso della CIDA alla corte Europea (CEDU)

 

A  seguito della sentenza n.250/2017, con la quale la Corte Costituzionale ha respinto i numerosi ricorsi presentati e ha sancito la legittimità delle disposizioni legislative  che hanno limitato o addirittura annullato la rivalutazione ISTAT  delle pensioni  degli anni 2012 e 2013, la FP CIDA  (alla quale ANP aderisce)  ha deciso di avviare un’azione giurisdizionale  per contrastare la sentenza e di supportare il ricorso  alla CEDU (Corte Europea Diritti Dell’Uomo). Il ricorso è individuale e riguarda i pensionati negli anni 2012 e 2013 e precedenti che  sono stati danneggiati dalla mancata o parziale indicizzazione. Il termine per la presentazione del ricorso è fissato al 31/05/2018, al costo agevolato di €192,32 comprensivo degli oneri.

I soci interessati dovranno prendere tempestivi contatti con gli studi legali incaricati  di presentare il ricorso.

Per ulteriori e dettagliate informazioni e documentazione è possibile consultare il sito www.fpcida.it