Il 16 maggio alle 19 presso il Teatro Vittoria si terrà una tavola rotonda dal titolo “Donne, Uomini e Robot”. La tavola rotonda discuterà l’impatto delle moderne tecnologie dell’informazione, in particolare l’intelligenza artificiale e robotica, sulla società e sul mondo del lavoro anche in un’ottica di genere. In particolare si cercherà di fornire le risposte a vari interrogativi cruciali nell’epoca della cosiddetta “Industria 4.0” e della “Società Digitale”:

-          Quanto la ricerca è vicina (o lontana) dalla creazione di “conscious machines”?

-          Come evolverà il lavoro umano? Quali lavori scompariranno? Quali saranno i nuovi?

-          In che modo i sistemi intelligenti potranno aumentare le capacità degli esseri umani, contribuendo alle possibilità di impiego piuttosto che riducendole?

-          Quali sono i nuovi interrogativi etici che la società deve porsi?

-          Come possiamo fidarci dei robot?

-          Quale formazione? Tecnica, scientifica, multidisciplinare?

-          Quali sono le ragioni che tengono le ragazze lontane dalle discipline scientifiche, in particolare l’ICT? Cosa si può fare per superare gli stereotipi e i pregiudizi?

La tavola rotonda vedrà la partecipazione di tre docenti della Sapienza Università di Roma, Laura Astolfi, bioingegnera, Barbara Caputo, robotica, Tiziana Catarci, ingegnera informatica.

======================================================

A seguire, alle 21, lo spettacolo “La Fata Matematica: storia della donna che sognò il computer” con Galatea Ranzi e Gianluigi Fogacci

Clicca qui per visualizzare il manifesto dell'evento