Oggi l’ANP ha inviato una lettera al Garante per la Protezione dei Dati Personali.