Cara Socia, caro Socio,
come senz’altro saprai, ieri 13 dicembre 2018 alle ore 23.58 abbiamo firmato, presso l’ARAN, l’ipotesi di accordo relativo al primo CCNL dell’area dirigenziale Istruzione e Ricerca.
Il relativo testo è già in linea sul sito dell’ARAN.
Con questo accordo, abbiamo finalmente equiparato la parte fissa della retribuzione di posizione a quella di tutti gli altri dirigenti pubblici di pari livello (II fascia).
Si tratta di un risultato molto importante perché quella voce stipendiale è integralmente pensionabile e non può essere diminuita, a differenza della parte variabile e della retribuzione di risultato.
Anche se il nostro obiettivo economico finale resta quella della perequazione retributiva completa, dobbiamo oggi guardare a questo accordo con grande orgoglio, perché è quasi tutto frutto della caparbietà e della costanza dell’ANP. Ricordo, in particolare, che fu proprio la nostra imponente manifestazione di Roma del 25 maggio 2017 a indurre l’Esecutivo a stanziare, nella legge di bilancio per il 2018, i fondi con cui abbiamo ottenuto questo risultato.
Dal 1° gennaio 2019, quindi, vi sarà un aumento lordo annuo di circa 11.000 euro. Vi sono anche aumenti, ovviamente di minore importo, relativi agli anni precedenti (2016, 2017, 2018) nonché numerosi miglioramenti nella parte normativa, per i quali rinvio a successive informazioni.

Un caro saluto.

Antonello Giannelli