Il 24 febbraio, una delegazione di Anp Roma ha incontrato l’assessora Linda Meleo e il suo staff. Sono state poste numerose questioni relative alla manutenzione degli edifici scolastici, alla sicurezza e all’occupazione abusiva degli alloggi degli ex- custodi. Con grande disponibilità, l’assessora ha illustrato le competenze dell’assessorato alle Infrastrutture e degli altri enti di Roma Capitale,in merito alle necessità scolastiche.

  • L’assessorato alle Infrastrutture, in riferimento alle scuole, si occupa di: impianti quali ascensori ed elevatori, impiantistica per antincendio (estintori e manutenzione impianti), riscaldamenti e centrali termiche, impianti per video sorveglianza. In merito agli edifici scolastici l’assessorato si occupa di costruzione di nuovi edifici e di lavori strutturali complessi e consolidamenti.
  • Gli uffici tecnici dei municipi gestiscono autonomamente la manutenzione (ordinaria e straordinaria) e la realizzazione di impianti antincendio con rilascio di CPI.
  • In riferimento alle abitazioni occupate abusivamente dagli ex custodi, l’ufficio di competenza è l’assessorato per il patrimonio, a cui ANP si rivolgerà al più presto.

L’assessora ci ha informato che Roma Capitale ha destinato a circa 180/200 scuole 7000 euro ciascuna per verifiche e interventi statici (per il tramite dei municipi).

Anp Roma ha rappresentato le difficoltà che i DS hanno ad interfacciarsi con gli uffici tecnici dei municipi, ognuno dei quali ha modalità di gestione del servizio diverse. Si è evidenziata la necessità di avere dei report degli interventi, risposte alle segnalazioni e di essere messi a conoscenza della programmazione degli interventi: l’assessorato ha assicurato di farsi portavoce della necessità di un protocollo d’azione comune per gestire i rapporti tra Municipi e scuole.

Rispetto al riscaldamento l’assessora ha confermato l’impegno all’accensione anticipata al rientro dalla chiusura natalizia delle scuole, come avvenuto quest’anno.

Anp Roma ha posto anche il problema di carenza di edifici scolastici in alcune zone di Roma: su questo si cercherà di trovare dei momenti di condivisione delle necessità in riferimento alle problematiche emergenti in fase di dimensionamento scolastico.

L’incontro si è chiuso con l’impegno a mantenersi in reciproco contatto, con massima disponibilità da parte dell’assessorato a fornire chiarimenti e supporto alle scuole.

 

 Mario Rusconi