L’ANP Lazio ha partecipato oggi all’incontro a distanza con L’USR Lazio per l’informazione relativa alla nota che disciplinerà la mobilità e il conferimento dell’incarico dei DS in servizio per l’a.s. 2020/2021 e per gli aggiornamenti sui controlli che l’Amministrazione sta conducendo per la sottoscrizione del CIR 2017/2018.

Il Direttore generale, Dott. Pinneri, ha illustrato il quadro dei posti disponibili per le immissioni in ruolo: si tratta di 43 posti vacanti (4 posti vacanti a.s. 2019/2020 + 2 cessazioni durante l’a.s. 2019/2020 + 35 pensionamenti ad oggi accertati dall’INPS): 4 sono i dirigenti dei quali sono stati riconosciuti i requisiti di legge per il trattenimento in servizio. Nel numero delle sedi vacanti utili per le immissioni in ruolo non figurano le sedi nominali (70 sedi). Rispetto a queste abbiamo richiesto delucidazioni sul fatto che alcune di esse siano state rese disponibili nella mobilità/immissioni in ruolo ed altre per le solo reggenze: il Direttore generale ha fatto presente che l’Amministrazione può utilizzare le sedi nominali per conferire incarichi nella fase della mobilità o delle immissioni solo quando il dirigente titolare della sede è fuori ruolo o ha un incarico almeno triennale.

In riferimento alla mobilità interregionale in entrata e alla percentuale di sedi da utilizzare abbiamo chiesto di facilitare il rientro dei colleghi del Lazio nella nostra regione, fermo restando il limite insormontabile del 30% del totale delle sedi disponibili.

Circa il CIR 2017/2018 abbiamo chiesto di accelerare il più possibile le operazioni preliminari alla sottoscrizione considerato che ad oggi i colleghi immessi in ruolo dal 1 settembre 2017 non percepiscono al retribuzione di posizione quota parte variabile. Il Direttore generale ha presentato un prospetto che contiene alcuni dati che devono essere ancora confermati e si è impegnato a presentare alle organizzazioni sindacali una proposta entro la prossima settimana.

 Terremo informati i soci di tutti gli ulteriori esiti.

 

 Roma, 12 giugno 2020

 Mario Rusconi