Mercoledì 2 aprile, alle ore 16.00,presso l’auditorium del Goethe Institut di Roma, organizzata dall’ANP in collaborazione con l’Associazione Levi Montalcini e lo stesso Goethe Institut, si è svolta la V edizione del Premio Piero Romei.

L’evento, dedicato al Professor Romei, lo studioso prematuramente scomparso, autore di numerosi saggi di teoria dell’organizzazione (con particolare riguardo al “sistema scuola”) ha visto protagonisti il mondo della ricerca universitaria e scientifica, dell’informazione , della cultura e della scuola stessa.

Nel corso della manifestazione, denominata quest’anno “Note di Merito”, sono stati premiati dal presidente di ANP Nazionale, Giorgio Rembado e dal Presidente di ANP Lazio, Mario Rusconi, dirigenti scolastici, docenti e studenti che si sono particolarmente distinti per i brillanti esiti conseguiti nei rispettivi percorsi professionali e di studio. Hanno visto, quindi, riconosciuta la loro capacità di valorizzare le risorse presenti nella scuola, creando un clima collaborativo ed una efficiente cultura organizzativa, i dirigenti scolastici Benedetto Carucci,  delle scuole della Comunità Ebraica Romana, Vincenzo Lifranchi, dell’istituto comprensivo “Giulio Cesare” di Sabaudia (LT), Adriano Gioè,  del liceo classico “Dante Alighieri” di Anagni (FR) ed Antonietta Scipio, dell’istituto comprensivo di Valentano (VT). Premiate anche le insegnanti Cinzia Cetraro, docente di lingua inglese nel liceo scientifico “I. Newton” di Roma ed Anna Maria Acquafredda, docente di lettere nell’istituto secondario di secondo grado “Einaudi- Mattei di Latina, per le solide competenze e la  motivazione espressesi in azioni progettuali fortemente migliorative dell’offerta formativa d’istituto.  Riconoscimenti sono stati attribuiti anche a tre giornalisti: Alessia Camplone del Messaggero, Flavia Fiorentino del Corriere della Sera e Tiberio Timperi di Rai uno, per lacompetenza evidenziata nell’affrontare problematiche inerenti alla realtà della scuola. L’ingegner Piera Levi Montalcini, presidente dell’Associazione Rita Levi Montalcini, ha  consegnato targhe a ricercatori e docenti universitari distintisi nella meritoria opera di divulgazione della ricerca in ambito scientifico. In particolare, il prof. Maurizio Cumo, scienziato tra i maggiori esperti nel campo dell’energia nucleare e presidente della SIPS che ha lo scopo di promuovere la diffusione e l’applicazione delle scienze e l’associazione ScienzImpresa, formata da studenti universitari che, utilizzando metodi alternativi alla didattica tradizionale in ambiente scolastico e museale, si è distinta per le capacità di stimolare l’interesse per la ricerca scientifica.

Un ampio spazio è stato poi dedicato alla  presentazione di due libri sul tema della Shoah cui è seguito un confronto di idee tra i due autori, Anna Foa e Livio Crescenzi, e studenti provenienti da tre licei romani.

Graditi ed apprezzati anche gli intervalli musicali offerti dal Coro Polifonico”Liceo scientifico I. Newton” e dall’orchestra “Legni Sonori”, diretti dal maestro Stefano Nerozzi.

I presidenti Giorgio Rembado e Mario Rusconi hanno sottolineato nei loro interventi il valore formativo insito nel riconoscimento del merito personale, volano di crescita non solo individuale, ma di tutta la società civile.

Buffet e degustazione di vini selezionati a conclusione dell’evento.