Gocce di letteratura: proverbi, aforismi, massime e pensieri

-"Nessuno è di fronte alle donne più arrogante, aggressivo e sdegnoso dell'uomo malsicuro della propria virilità" - SIMONE DE BEAUVOIR (1908-1986)

- "Gli uomini sono nati per avere successo, non per fallire" - HENRY DAVID THOREAU (1817-1862)

- "I malanni fisici sono le tasse applicate a questa vita disastrata; alcuni vengono tassati di più, e altri di meno, ma tutti dobbiamo pagare" - GILBERT KEITH CHESTERTON (1874-1936)

- "A perdere potere si guadagna in serenità" - CARL GUSTAV JUNG (1875-1961)

- "Più è piccola l'arte più è grande la spiegazione" - HILTON KRAMER (1928-2012)

- "Non andrai in giro a spargere calunnie fra il tuo popolo né coopererai alla morte del tuo prossimo" (LEVITICO 19:16)

- "Ein neues Jahr hat neue Pflichten./ Ein neuer Morgen ruft zu frischer Tat./ Stets wünsche ich ein fröhliches Verrichten/ und Mut und Kraft zur Arbeit früh und spat." JOHANN WOLFGANG VON GOETHE (1749 - 1832)

- "In Italia ci sono pochi imbecilli, ma moltissime canaglie" - FILIPPO TOMMASO MARINETTI (1876-1944)

- "Quos Deus perdere vult, dementat" (Dio fa perdere la testa a chi vuol condurre a rovina) - ANONIMO

- "Nel nostro mondo l'ozio è diventato inattività, che è tutt'altra cosa: chi è inattivo è frustrato, si annoia, è costantemente alla ricerca del movimento che gli manca" - MILAN KUNDERA (1929-)

- "Educare non è riempire un secchio, ma accendere un fuoco” - WILLIAM B. YEATS (1865-1939)

-"La farraginosità tecnico-politica del nostro paese serve esclusivamente a far emergere personaggi mediocri/ossessivi che si impadroniscono dei tecnicismi, dei cavilli, dei lacciuoli per riaffermare le proprie nevrosi narcisistiche autocentrate" - ANONIMO ROMANO

- "Chi scrive in modo chiaro ha dei lettori. Chi scrive in modo oscuro ha dei commentatori" - ALBERT CAMUS (1913-1960)

- "Certe persone sono come le rane: seppure sedessero su un trono d'oro, salterebbero di nuovo nello stagno" - GEORG ROLLENHAGEN (1542-1609)

- "Si dice una sciocchezza, e a furia di ripeterla si finisce per esserne persuasi" - VOLTAIRE (1694-1778)

- "In rebus gerendis tarditas et procrastinatio odiosae sunt" - (da "Filippica contro Marco Antonio) - CICERONE (106 a.C.-43 a.C.)

- "The buck stops here" - HARRY S. TRUMAN (1884-1972)

- "Girella (emerito/Di molto merito),/ Sbrigliando a tavola/ L’umor faceto,/ Perdé la bussola/ E l’alfabeto;/ E nel trincare/ Cantando un brindisi,/ Della sua cronaca/ Particolare/ Gli uscì di bocca/ La filastrocca./ Viva Arlecchini/ E burattini/ Grossi e piccini:/ Viva le maschere/ D’ogni paese;/ Le Giunte, i Club, i Principi e le Chiese./ Da tutti questi,/ Con mezzi onesti,/ Barcamenandomi/ Tra il vecchio e il nuovo,/ Buscai da vivere,/ Da farmi il covo" - GIUSEPPE GIUSTI (1809-1850)

- "Il mio viaggiare / è stato tutto un restare / qua, dove non fui mai" - GIORGIO CAPRONI (1912-1990)

- "Noi non cesseremo mai di esplorare e la fine di tutto il nostro esplorare sarà giungere dove siamo partiti e conoscere il posto per la prima volta" - T.S. ELIOT (1888-1965)

- "Ciò che la scuola può fare è produrre quella vaga bruma delle cose vive da cui poi sguscia fuori un individuo. Se, dopo tanti anni, uno sa ancora da quale dramma classico e da quale atto è presa una certa citazione, la scuola ha fallito. Ma se uno ha idea di dove potrebbe stare quella citazione, allora è una persona veramente colta e la scuola ha raggiunto appieno il suo scopo" - KARL KRAUS (1874-1936)

- "Non esistono governi popolari. Governare significa scontentare" - ANATOLE FRANCE (1844-1924)

- "Mi piace chi sceglie con cura le parole da non dire" - ALDA MERINI (1931-2009)

- "Obsculta, o fili, praecepta magistri, et inclina aurem cordis tui, et admonitionem pii patris libenter excipe et efficaciter comple" - SAN BENEDETTO (480 d.C-547 d.C.)

- "E' meglio tacere e dare l'impressione di essere uno sciocco piuttosto che parlare e togliere ogni dubbio" - GROUCHO MARX (1890-1977)

- Ich will! Das Wort ist mächtig / Spricht's einer ernst und still/Die Sterne reißt vom Himmel/Das eine Wort: "Ich will" - FRIEDRICH HALM (1806 - 1871)

-"Ognuno vede quello che tu pari; pochi sentono quello che tu sei" - NICCOLO' MACHIAVELLI (1469-1527)

- "Dal colle si vedeva distintamente il campo di battaglia. In realtà si vedeva distintamente solo la nebbia che ricopriva la valle" - STENDHAL (1783-1842)

- "La mia casa è molto piccola, ma le sue finestre si aprono su un mondo grande e meraviglioso" - CONFUCIO (551 a.C. - 479 a.C.)

- "Se urli tutti ti sentono. Se bisbigli ti sente solo chi ti sta vicino. Ma se stai in silenzio solo chi ti ama ti ascolta" - MAHATMA GANDHI (1869-1948)

- "Date grattatine ad un cane e troverete un lavoro permanente" - FRANKLIN P. JONES (1908-1980)

- "Conservatori: i pessimisti sul futuro. Progressisti: i pessimisti sul passato" - LEWIS MUMFORD (1895-1990)

- "La disperazione non è non avere niente. E' non aspettare niente" - JOSEPH JEAN LANZA DEL VASTO (1901-1981)

- "Chi desidera procurare il bene altrui ha già assicurato il proprio" - CONFUCIO (551 a.C. - 479 a.C.)

- "Dio è una soluzione e non ne troveremo mai una altrettanto soddisfacente" - EMILE CIORAN (1911-1995)

- "I do not wish women to have power over men, but over themselves" - MARY SHELLEY (1797-1851)

- "Non c'è nulla che meglio si adatti a un'idea confusa d'una parola che non si capisce" - EMILIO DEL MARCHI (1851-1901)

-"Sometimes being a friend means mastering the art of timing. There is a time for silence. A time to let go and allow people to hurl themselves into their own destiny. And a time to prepare to pick up the pieces when it's all over." - OCTAVIA ESTELLE BUTLER (1947-2006)

- "Forse che la natura va all'estero? Guardo sempre gli alberi e penso: loro non si muovono perché dovrei muovermi io?" - ROBERT WALSER (1878-1956)

- "La vera storia della coscienza comincia con la prima bugia" - JOSIF BRODSKIJ (1940-1996)

- "Anyone who has lost track of time when using a computer knows the propensity to dream, the urge to make dreams come true and the tendency to miss lunch" - SIR TIM BERNERS-LEE (1955)

- "Non si fugge perché si ha paura, si ha paura perché si fugge" - WILLIAM JAMES (1842-1910)

 - "La vita,per l'uomo,è un'esperienza piu' difficile della morte.Gli uomini hanno,per natura, piu' paura della verita' che della morte." - S. AGOSTINO (354 d.C. - 430 d.C.)

-  "Mediocrity knows nothing higher than itself,/but talent instantly recognizes genius." - SIR ARTHUR IGNATIUS CONAN DOYLE (1859-1930)

 - "It is vain to say human beings ought to be satisifed with tranquillity; / they must have action; and they will make it if they cannot find it." - CHARLOTTE BRONTE (1816-1855)

- "Niente rafforza l'autorità come il silenzio" - LEONARDO DA VINCI (1452 - 1519)

- "I libri sono un giacimento sterminato per comprendere la vita e attraversarla. Cominciate con Dostoevskij, cari ragazzi" - SERGIO MATTARELLA (1941)

- "Io non domando mai di che razza è un uomo. Mi basta che sia un essere umano: nessuno può essere qualcosa di peggio" - MARK TWAIN (1835-1910)

- "Resentment is like drinking poison and then hoping it will kill your enemies" - NELSON MANDELA (1918-2013)

- "Se pensi in termini di anni, pianta un seme; se pensi in termini di decenni, pianta alberi; se pensi in termini di centenni, insegna alla gente" - CONFUCIO (551 a.C. - 479 a.C.)

- "Il vero intellettuale rifugge dai dibattiti contemporanei: la realtà è sempre anacronistica" -JORGE LUIS BORGES (1899-1986)

- "Tradizione non è adorazione della cenere ma custodia del fuoco" - GUSTAV MAHLER (1860-1911)

 - "Dove i mattoni sono crollati costruiremo con nuova pietra, dove le travi sono spezzate costruiremo con nuovo legname, dove la parola non è pronunciata costruiremo un nuovo linguaggio" - THOMAS STEARNS ELIOT (1888-1965)

- "Una vita senza libri è una vita di sete" - STEPHEN KING (1947 - )

- "L'équipe migliore è composta da tre persone, due delle quali assenti" - WINSTON CHURCHILL (1874-1965)

- "Quando il bisogno d'illusione è profondo, una parte dell'intelligenza viene impiegata per non capire nulla" - SAUL BELLOW (1915 - 2005)

- "Ottimo è quel maestro che, poco insegnando, fa nascere nell'alunno una voglia grande d'imparare" - ARTURO GRAF (1848 - 1913)

- "Piuttosto che maledire il buio, è meglio accendere una candela" - LAO-TSE (604 a.C - 531 a.C.)

- "La formulazione di un problema è spesso più essenziale della sua soluzione che può essere pura materia di abilità matematica o sperimentale" - ALBERT EINSTEIN (1879 - 1955)

- "L'Italia è ancora come la lasciai, ancora polvere sulle strade, ancora truffe al forestiero, si presenti come vuole. Onestà tedesca ovunque cercherai invano, c'è vita e animazione qui, ma non ordine e disciplina; ognuno pensa per sé, è vano, dell'altro diffida, e i capi dello Stato, pure loro, pensano solo per sé. Bello è il paese! Ma Faustina, ahimè, più non ritrovo. Non è più questa l'Italia che lasciai con dolore" - WOLFANG GOETHE (1749 - 1832)

- "Risplendere, risplendere sempre, è la parola d'ordine mia e del sole" - VLADIMIR MAJAKOVSKIJ (1893 - 1930)

- "Ciò che è difficile attrae, l’impossibile seduce, ciò che è complicato spaventa, ciò che è estremamente complicato innamora" - PAULO COELHO (1947 - )

- "La puntigliosità è il superlativo della precisione" - ELISABETTA DAVOLI (1950)

- "La più alta forma di intelligenza umana è la capacità di osservare senza giudicare" - JIDDU KRISHNAMURTI (1895 - 1986)

- "Esiste una stanchezza dell'intelligenza astratta ed è la più terribile delle stanchezze. Non è pesante come la stanchezza del corpo, e non è inquieta come la stanchezza dell'emozione. È un peso della consapevolezza del mondo, una impossibilità di respirare con l'anima" - F. PESSOA  (1888-1935)

- "La saggezza degli anziani serve ma va tenuta dietro la vetrina" - ELISABETTA DAVOLI (1950)

- Die Sprache ist das Haus des Wesens" - MARTIN HEIDDEGER (1889 - 1976)

- "Rare volte ho provato un senso di rispetto altrettanto profondo per lo studio, la tradizione, i concorsi, gli esami, le pagelle; anche questo concorre a formare la solidità di un Paese, la sua capacità di crescere e resistere. Forse conoscere meglio la grammatica e la sintassi, anche la perifrastica passiva del latino, aiuta a conoscere gli uomini, a essere meno ingenuamente sprovveduti nel caos del mondo" - CLAUDIO MAGRIS (1939)

- "L'educazione, per funzionare, deve essere seduttrice" - HANS MAGNUS ENZENSBERGER (1929)

- "Mi vedo come un bambino che giuoca sulla riva del mare, e di tanto in tanto si diverte a scoprire un ciottolo più levigato... mentre davanti mi si stende, inesplorato, l'immenso oceano della verità" - ISAAC NEWTON (1642 - 1727)

- "Memoria, donde Storia. / Ragione, donde Filosofia o Scienza. / Immaginazione, donde Poesia" - DENIS DIDEROT (1713 - 1784)

- "La vita è ciò che facciamo di essa / I viaggi sono i viaggiatori/ Ciò che vediamo non è ciò che vediamo ma ciò che siamo" - FERNANDO PESSOA (1888-1935)

- "Se puoi disegnare una foglia, puoi disegnare tutto il mondo" - JOHN RUSKIN (1819 - 1900)

- "...la persona che resta impassibile quando è sopraffatta dal dolore perde la migliore occasione di acquisire l'elasticità mentale" - CHARLES DARWIN (1809-1882)

- "La cultura è ciò che rimane quando si è dimenticato tutto" - EDOUARD HERRIOT (1872-1957)

- "Da mio padre e da mia madre ereditai i quattro valori familiari di base: la ricerca della conoscenza, l' onestà, la lealtà verso il prossimo e la responsabilità civile nei riguardi dei meno fortunati" - JAMES D. WATSON (1928)

- "La propensione ad esprimere l'angoscia per la separazione e il dolore per la perdita, sono i risultati ineluttabili di una relazione d'amore, del fatto di voler bene a qualcuno" JOHN BOWLBY (1907-1990)

- "Les français sont des italiens de mauvaise humeur" - JEAN COCTEAU (1889-1963)

- "Ogni uomo di potere è indotto ad abusarne. Per cui bisogna limitarne la virtù" - MONTESQUIEU (1689-1755)

- "Ogni buona costituzione è un atto di sfiducia" - BENJAMIN CONSTANT (1767-1830)

- "Quos deus vult perdere, dementat prius!"

- "Gli occhi sono ciechi. Bisogna cercare con il cuore" - ANTOINE DE SAINT-EXUPERI (1900-1944)

- "I can calculate the motion of heavenly bodies, but not the madness of people" - ISAAC NEWTON (1642-1727)

- "There are two kinds of teachers: the kind that fill you with so much quail shot that you can't move, and the kind that just gives you a little prod behind and you jump to the skies" - ROBERT FROST (1874-1963)

- "Ein freundlich Angesicht deckt alles [zu]" - MARTIN LUTHER (1483-1546)

- "Non voglio che tu sia lo zimbello del mondo. / Ti lascio il sole che lasciò mio padre /a me. Le stelle brilleranno uguali, e uguali/t'indurranno le notti a dolce sonno,/il mare t'empirà di sogni. Ti lascio/il mio sorriso amareggiato: fanne scialo,/ma non tradirmi. Il mondo è povero oggi. S'è tanto insanguinato questo mondo / ed è rimasto povero. Diventa ricco tu/guadagnando l'amore del mondo./Ti lascio la mia lotta incompiuta/e l'arma con la canna arroventata./Non l'appendere al muro. Il mondo ne ha bisogno./Ti lascio il mio cordoglio. Tanta pena Vinta nelle battaglie del mio tempo./E ricorda. Quest'ordine ti lascio./Ricordare vuol dire non morire./Non dire mai che sono stato indegno, che/disperazione m'ha portato avanti e son rimasto indietro, al di qua della trincea./Ho gridato, gridato mille e mille volte no,/ma soffiava un gran vento, e pioggia, e grandine:/hanno sepolto la mia voce. Ti lascio/la mia storia vergata con la mano/d'una qualche speranza. A te finirla./Ti lascio i simulacri degli eroi/con le mani mozzate, ragazzi che non fecero a tempo/ad assumere austera forma d'uomo,/madri vestite a bruno, fanciulle violentate./Ti lascio la memoria di Belsen ed Auschwitz./Fa presto a farti grande. Nutri bene/il tuo gracile cuore con la carne/della pace del mondo, ragazzo, ragazzo./Impara che milioni di fratelli innocenti/svanirono d'un tratto nelle nevi gelate/in una tomba comune e spregiata./Si chiamano nemici: già! I nemici dell'odio./Ti lascio l'indirizzo della tomba/perché tu vada a leggere l'epigrafe./Ti lascio accampamenti/d'una città con tanti prigionieri:/dicono sempre sì, ma dentro loro mugghia/l'imprigionato no dell'uomo libero./Anch'io sono di quelli che dicono, di fuori,/il sì della necessità, ma nutro, dentro, il no./Così è stato il mio tempo. Gira l'occhio/dolce al nostro crepuscolo amaro./Il pane è fatto pietra, l'acqua fango,/la verità un uccello che non canta./E' questo che ti lascio. Io conquistai il coraggio/d'essere fiero. Sforzati di vivere./Salta il fosso da solo e fatti libero./Attendo nuove. È questo che ti lascio." - KRITON ATHANASULIS (1917-1979)- "Testamento"

- "La vita è veramente molto semplice; ma noi insistiamo nel renderla complicata" - CONFUCIO (551 a.C. - 479 a.C.)

- "Viele Hände machen leichte Arbeit" - MARTIN LUTHER (1483-1546)

- "La vera conoscenza è sapere i limiti della nostra ignoranza" - CONFUCIO (551 a.C. - 479 a.C.)

- "La vita non ti dà le persone che vuoi, ti dà le persone di cui hai bisogno: per amarti, per odiarti, per formarti, per distruggerti e per renderti la persona che era destino che fossi" - ALBERT EINSTEIN (1879-1955)

- "Se ami quello che fai, non sarà mai un lavoro" - CONFUCIO (551 a.C. - 479 a.C.)

- "It is not the strongest or the most intelligent who will survive but those who can best manage change"  - CHARLES DARWIN (1809-1882)

- "Imparare dalla storia che da essa non c'è niente da imparare" - ELIAS CANETTI (1905-1994)

- "Negli occhi del giovane voglio vedere la fiamma. Negli occhi del vecchio, la luce" - JEAN GUITTON (1901-1999)

- "Quelli che non sanno ricordare il passato sono condannati a ripeterlo" - GEORGE SANTAYANA (1863-1952)

- "La coscienza di certi puritani anglosassoni non impedisce di peccare: impedisce di godersi il peccato" - SALVADOR DE MADARIAGA (1886-1978)

- "The older I get, the better I used to be" - JOHN MCENROE (1959)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/aforismi/antichi-aforismi/frase-37722>