Lettera alla Regione e all'USR della presidente Costarelli.

La presidente regionale di ANP Lazio, Crisitina Costarelli, ha scritto oggi al presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, all'assessore alla Salute Alessio D'Amato, all'assessore alla Scuola Claudio Di Berardino e al Direttore Generale Usr Lazio Rocco Pinneri sul green pass per il personale scolastico 

Al presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti
All'assessore alla Salute Alessio D'Amato
All'assessore alla Scuola Claudio Di Berardino
Al Direttore Generale Usr Lazio Rocco Pinner

Come noto, il decreto-legge varato giovedì sera dal Consiglio dei Ministri è dedicato, in gran parte, alla ripartenza in sicurezza delle attività scolastiche.

Una delle misure principali è costituita dall’obbligo di possesso del cosiddetto “green pass” da parte del personale scolastico, come condizione necessaria per “l’erogazione in presenza del servizio essenziale di istruzione.”

La norma sarà in vigore dal 1º settembre fino al termine dello stato di emergenza sanitaria (fissato, per ora, al 31 dicembre) e risponde alla necessità di contribuire alla ripartenza in sicurezza delle attività didattiche, sollecitando la vaccinazione della totalità del personale scolastico che, al pari di quello sanitario, è addetto ad un servizio di rilevante interesse pubblico e generale.

È importante che in fase applicativa, particolarmente delicata perché prevede serie conseguenze di tipo sanzionatorio per gli inadempienti e per chi dovesse mancare all’obbligo di verificare l’inadempienza, le attività di verifica e le responsabilità non ricadano esclusivamente sul DS.

In un'ottica di collaborazione inter istituzionale, si chiede pertanto alla Regione Lazio che si faccia carico della comunicazione alle scuole dei nominativi del personale scolastico che non possiede il Green Pass, previo invio da parte di ciascuna di esse dell'elenco del personale in servizio. La richiesta nasce per una duplice motivazione:

  • la Regione Lazio possiede per specifica competenza il database delle persone che hanno ottenuto il Green pass;
  • le scuole potranno evitare di richiedere documentazione di tipo sanitario che non rientra nella tipologia di atti che sono tenute a gestire, oltre a rappresentare un'inutile duplicazione.

In merito a quanto sopra esposto, si resta in attesa di rapido riscontro.

Cristina Costarelli
Presidente Regionale ANP Lazio

Pin It