Contratti aggiuntivi di cui art. 58 D.L. 25 maggio 2021, n. 73.

Il giorno 10 settembre 2021 la delegazione ANP Lazio ha partecipato al tavolo regionale operativo avente per oggetto: contratti aggiuntivi di cui art. 58 D.L. 25 maggio 2021, n. 73, convertito con modificazioni dalla L. 23 luglio 2021, n. 106.

In apertura di riunione, il Direttore generali ha riepilogato le risorse assegnate dal D.L. 25 maggio 2021, n. 73, convertito con modificazioni dalla L. 23 luglio 2021 al così detto “Organico Covid”. Che per il Lazio, come da Nota MI 19024 del 24/08/2021 e successiva autorizzazione del MEF al Lazio sono di € 49.823.375,20.

Di questa cifra:

  • circa 1.700.000, come da nota ministeriale, è da destinare prioritariamente alle scuole con classi con più di 27/28 alunni
  • il 5% è accantonato per le eventuali supplenze del personale così detto “covid”.

Per la restante cifra, il Direttore generale ha proposto l’assegnazione alle scuole di un budget in base ai seguenti criteri:

  • numero di alunni con disabilità come risulta al sistema nel momento dell’attribuzione delle risorse. Non potranno essere prese in considerazione ulteriori risorse in caso di aumento del numero di alunni con disabilità nel corso dell’anno; - il 60% per il numero di alunni;
  • il 10% per il numero di plessi di ciascuna istituzione;
  • il 30% per classi con un numero uguale o maggiore a 24 alunni.

Ad ogni scuola verrà assegnato un budget sulla base dei suddetti criteri con delle indicazioni di massima sulla possibile ripartizione; ad esempio: 1 AA, 50% docenti e 50% CC.SS. dalla quale tuttavia ogni scuola potrà discostarsi in base elle effettive esigenze purché entro i limiti della quota assegnata.

Il personale “covid” dovrà essere individuato dalle scuole attraverso le graduatorie d’istituto che dovranno stipulare contratti fino al 30/12 come da autorizzazione del MEF. Eventuali proroghe che dovessero essere concesse, saranno successivamente comunicate. Sarà anche possibile nominare su spezzoni. ANP Lazio ha sottolineato la necessità di attribuire risorse adeguate anche alle scuole con indirizzi peculiari che hanno un esiguo numero di alunni per classe ma al contempo necessitano di personale proprio in virtù della peculiarità della scuola.

Per quanto riguarda i posti degli ex LSU non ancora coperti da personale a tempo indeterminato, saranno fornite a breve indicazioni per la copertura.

Per le supplenze del personale ATA, le graduatorie di alcuni profili sono esaurite, come da comunicazione recente inviata alle scuole. Per i CC.SS. sta ancora provvedendo l’ATP. ANP ha sollecitato la conclusione degli incarichi al fine di avviare l’a.s. con meno criticità possibili. Nei prossimi giorni ANP Lazio continuerà a partecipare ai diversi tavoli di lavoro per portare avanti le istanze delle scuole al fine di tutelare al massimo gli interessi di tutti.

Pin It