Oggi 25 marzo alle ore 9:00 ANP Lazio ha partecipato ad un incontro convocato con urgenza dall’Assessore regionale alla scuola e formazione, Claudio Di Berardino.

Lo scopo era quello di una veloce consultazione per valutare l'opportunità di riaprire in presenza le scuole per i giorni 30 e 31 marzo, prima dell'inizio delle vacanze pasquali previste dal calendario scolastico regionale con inizio da giovedì 1 aprile.

L'ordinanza del ministero della salute del 12 marzo prevede infatti la sospensione della didattica in presenza per tutte le scuole di ogni ordine e grado fino al 29 marzo compreso: la decisione è naturalmente connessa con lo spostamento in zona arancione della regione Lazio, con conseguente automatica ripresa dell'attività in presenza per le scuole del primo ciclo e del secondo ciclo al 50%.

L'assessore Di Berardino ha innanzitutto comunicato che, la Regione Lazio ha posto nella IX Commissione nazionale la questione relativa all'urgenza di fornire al personale scolastico di mascherine FFP2, anche per il maggiore contatto tra i docenti e gli alunni più piccoli: si auspica in un rapido riscontro positivo da parte del governo.

In merito al tema dell’incontro, ANP Lazio ha evidenziato che in caso di passaggio del Lazio in zona arancione sarebbe opportuno rinviare il rientro dalle vacanze pasquali, almeno la ripresa delle scuole del secondo ciclo, in relazione all'impatto sul sistema dei trasporti e ai rischi di contagio più facili tra gli studenti della fascia delle scuole superiori. 

L’assessore Di Berardino, nel ringraziare tutti per lo spirito collaborativo, si è riservato di considerare i pareri espressi in data odierna e di comunicare le decisioni in merito da parte della Regione entro sabato mattina. 

Pin It