• Rusconi e Costarelli scrivono per questioni importanti per la ripresa a settembre

Ci si deve preparare per tempo alla ripresa delle lezioni a settembre affrontando sin da subito le questioni legate alla sicurezza e all'emergenza pandemica. ANP Lazio lo scrive in un comunicato che riportiamo.

A Roma Capitale:
Sindaco Roberto Gualtieri
Assessora Claudia Pratelli

A Città Metropolitana di Roma Capitale:
Vice Sindaco Pierluigi Sanna

All’Anci Lazio
presidente Riccardo Varone

All’Upilazio
Presidente Antonio Pompeo

P.C.

All’USR Lazio
Direttore Generale, Rocco Pinneri

Alla Regione Lazio
presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti

assessore alla Scuola Claudio Di Berardino

Moige
presidente Maria Rita Munizzi

CGD
presidente Angela Nava Mambretti

Ai prefetti delle province del Lazio

Oggetto: richiesta urgente manutenzione/aerazione

In prospettiva dell’avvio del prossimo anno scolastico, preme porre all’attenzione degli interlocutori in indirizzo una serie di richieste mirate ad assicurare una ripartenza in sicurezza per gli alunni delle scuole di Roma e del Lazio.

A seguire si rappresentano le questioni emergenti:

  • necessità di effettuare, nei mesi estivi di chiusura, controlli e verifiche degli edifici scolastici relativamente alla manutenzione ordinaria, straordinaria e all’impiantistica di vario tipo (idraulica, caldaie, impianti di riscaldamento);
  • urgenza di conoscere la programmazione degli interventi da parte degli enti locali con l’utilizzo dei fondi del PNRR e con fondi di altre progettualità, della cui disponibilità, nell’incontro del 30 marzo u.s., gli scriventi sono stati informati dall’assessorato alla scuola del Comune di Roma e dal delegato all’edilizia scolastica di Città Metropolitana;
  • conoscere lo stato di avanzamento nella programmazione rispetto alla messa in sicurezza degli edifici scolastici;
  • essere informati di quanto le amministrazioni in indirizzo intendono attuare rispetto al tema dell’aerazione degli ambienti scolastici, sia alla luce della situazione Covid che della generale vivibilità degli stessi.

Purtroppo non si può non constatare come le numerose assicurazioni di informazione, di programmazione e di azioni concrete siano ad oggi disattese: dopo l’incontro del 30 marzo non abbiamo ricevuto notizie né visto attivazioni su quanto effettuato dagli enti locali rispetto agli argomenti di primaria rilevanza sopra evidenziati.

Si auspica pertanto una rapida presa in carico di quanto indicato ed un riscontro in tempi brevi alle questioni poste.

Distinti saluti

Roma, 4 luglio 2022

ANP Lazio
Cristina Costarelli

ANP Roma
Mario Rusconi

Condividi
Pin It